Caterina Barbieri

Sabato, 8 luglio 2017

 

Caterina Barbieri è una giovane compositrice italiana di base a Berlino. Diplomata in elettroacustica presso il conservatorio di Bologna, prosegue gli studi a Stoccolma, dove ha anche avuto la possibilità di lavorare presso il prestigioso Elektronmusikstudion (EMS). Da allora si è esibita ed ha composto per numerosi festival tra i quali The Long Now, MaerzMusik, Atonal e CTM, Goethe Institute (JP), Norbergfestival (SE), Worm (NL), Angelica (IT), Istituto Svizzero (IT), Art’s Birthday Party (SE), De Montfort University (UK), Manchester University (UK), EGH (IT), Les Urbaines (CH), 73rd Venezia Film Festival (IT).
Le sue minimali composizioni per sintetizzatore mettono in luce la bellezza delle onde sonore primarie ed esplorano il potenziale dello strumento attraverso la costruzione di sorprendenti polifonie e poliritmie.
Il suo secondo album Patterns of Consciousness è appena uscito per l’americana Important Records ed ha già raccolto numerosi consensi fra critica ed addetti ai lavori (su tutti Alessandro Cortini dei Nine Inche Nails).

La giovane artista italiana si esibirà con il suo Patterns of Consciousness per la preview di NeXTones, al Museo Maga di Gallarate. Dal 2005 il Museo porta avanti una ricerca nei confronti dell’arte più strettamente contemporanea, tracciando un percorso critico, attraverso mostre, performance ed eventi, che, oltre a porre l’attenzione su tutte quelle forme artistiche e quei linguaggi espressivi che non conoscono confine di genere, ipotizza una nuova definizione dell’oggetto artistico.

All’interno dei suoi eventi e mostre, il suono, l’azione e il comportamento, e lo sconfinamento tra le varie discipline artistiche, rifondano l’estetica dell’opera d’arte e aprono ad un’idea di arte come esperienza diretta.