Tones on the Screens part II

Sabato, 30 luglio 2016

 

Omaggio al cinema americano: Ennio Morricone, Hans Zimmer, John Williams e Danny Elfmann

Lviv Philarmonic Symphony Orchestra

Direttore Simone Zuccatti

Cafelulé Danza Contemporanea Verticale

Indimenticabili colonne sonore, tra le più conosciute e amate del cinema americano, accompagnate da un emozionante spettacolo di danza verticale per festeggiare il primo decennio di Tones on the Stones.

Lviv Philharmonic Symphony Orchestra

La Lviv Philharmonic Symphony Orchestra è oggi considerata forse la migliore orchestra ucraina. La storia dell’orchestra inizia più di due secoli fa ed è collegata a nomi di fama internazionale che hanno fatto la storia della musica sinfonica russa ed europea.
Oggi la Lviv Philharmonic Symphony Orchestra è l’orchestra ucraina più invitata nel mondo, ha effettuato tour in Europa (Austria, Germania, Spagna, Svizzera, Francia, Lettonia) e in Asia (Cina e Giappone).

Cafelulé – Vertical performing  dance company

La Compagnia di Performers Verticali Cafelulé nasce nel 2006 dal desiderio di esplorazione della relazione del corpo e del movimento con la verticalità e l’orizzontalità. Composta da professioniste della danza contemporanea, che da oltre 6 anni hanno incentrato la loro ricerca artistica e creativa sulle performance aeree, si distingue a livello nazionale per questa peculiarità. Le coreografi e gli spettacoli presentati su palchi nazionali e internazionali si sono sempre differenziati per la capacità di trasformazione e valorizzazione dello spazio urbano quotidiano e dell’ambiente naturale, sperimentando nuove relazioni con le linee, i piani, i volumi, le forme di un luogo che non è il tradizionale palcoscenico. In questo modo l’architettura e la natura diventano parti integranti della scenografia.
La Compagnia Cafelulé è nata grazie all’incontro artistico tra le professioniste di danza contemporanea Federica Madeddu, Eleonora Merisio, Caterina Oneto e Lucia Taietti, che hanno avuto l’idea di basare la loro ricerca artistica e creativa sulle performances aeree, coniugando così esibizioni in verticale e in volo.
La danza verticale può essere definita come un mix di danza e tecniche di arrampicata, il tutto eseguito, ovviamente, su superfici verticali quali muri, pareti di edifici o pareti rocciose in località rurali, che diventano il piano su cui danzare.
La compagnia vanta un portfolio di tutto riguardo con rappresentazioni in tutta Italia, dal Festival dell’Oriente al Giro d’Italia, passando per il Carnevale di Venezia. Ha anche partecipato al programma televisivo Italia’s Got Talent 2015, riscuotendo un notevole successo.